Resoconto 2014 e buoni propositi 2015

[Inizialmente scritta su Facebook]

Come sempre all’avvicinarsi del capodanno, dopo la letterina di Natale, è il momento di tirare le somme riguardo l’anno passato e elencare i buoni propositi per quello futuro. Difficile ricordare tutti gli avvenimenti uno per uno, cercherò di trattare quelli migliori.
Il 2014 è stato caratterizzato dalla dipartita di un numero troppo elevato di persone verso nuove mete: a inizio anno Marianna a Boston, intorno ad aprile Gigi se ne è andato a Berlino, a inizi giugno Luigi se n’è tornato in Italia, intorno a settembre abbiamo perso Agostino, fine settembre Valia, e questi solo per citarne alcuni che son stati qua a lungo e di cui ho i contatti su facebook, tra i consulenti della zona le perdite sono state catastroficamente più numerose. Questo ha penalizzato molto l’animo di noi costazzurresi.
Comunque non ricordo niente di particolare a gennaio, a febbraio la solita festa di compleanno di Vincenzo a cui ha seguito, a fine febbraio, una fantastica festa Greco-Italiana carnevalesca (in cui io ero vestito da Hippie) in cui abbiamo fatto conoscenza di alcuni del gruppo Greco (tra cui appunto Valia) e di altri elementi evidentemente disturbati. Il primo di marzo, senza motivo alcuno, abbiamo partecipato ancora un pò in clima carnevalesco alla festa di compleanno di Raggino di Sole, finita con una sbronza notevole da limoncello.

Il limoncello quest’anno ha causato spesso e volentieri delle vittime, ed è stato comunque protagonista di eventi improvvisati. A metà marzo una spiaggiata pomeridiana si è trasformata in porcata a casa di Delia con Morena e il limoncello. Poi è iniziata la bella stagone, con corse, tour in bicicletta e eventi più o meno improvvisati.
A inizio maggio l’unico viaggio impegnativo dell’anno con gli Splendidi ™: 11 giorni in Scandinavia tra Stoccolma, Bergen, Oslo e 5/6 giorni into the wild sulla costa occidentale della Norvegia, a vedere fiordi ma soprattutto distese di bianco (neve), strade ghiacciate e cascatine. Bella vacanza anche se a tratti un pò pallosa (ma non ditelo a Vincenzo, che con la sua teoria del tutto è bello ha addirittura affermato di trovare belli paesaggi rigorosamente piatti, anche se non ha mai trovato la forza di sviluppare quelle cazzo di foto, nonostante sia un suo hobby).
Ancora a proposito di limoncello, a fine maggio, dopo il trasferimento a Nizza di Manuela e Alessandro, c’è stata una serata finita sbronzissimi a casa loro.
In estate non sono mancate le uscite fuori porta: a fine maggio al mare all’Esterel (non il pub), a metà luglio l’Abbazia di Sénanque e i campi di lavanda di Valensole, fine luglio al mare alle Calanque Du Petit Carneiret, ad agosto al mare a Porquerolles.

Altri eventi notevoli estivi sono stati: a inizio giugno la festa di addio a Luigi, grande sbronza con tanti aneddoti connessi (tipo il famoso (c) anneddoto sul bagno di mezzanotte nudi), il giorno del mio compleanno iniziato a casa di Davide Vacca, a mangiare, e finito in spiaggiata con torta di Luana, a inizio luglio una spiaggiata coi greci iniziata male (in pochi con un vento pessimo) e finita benissimo (in tanti, sbronzi marci, a fare bagni a mezzanotte tirandoci in acqua a vicenda), a metà luglio la festa di compleanno di Davide Vacca (anche quella finita con un buon livello alcolico), ad agosto la serata foto e monofacce a casa di Delia, ferragosto BBQ in spiaggia, a settembre Sagra delle Sagre ad Asti, fine settembre due feste di addio a Valia (una a Juan e l’altra a Nizza al Tapaloca), una festa di Halloween privata a Mougin e la serata di Halloween con me vestito da morte.
Un evento particolarmente importante di questo anno è stato il 19 luglio, il matrimonio di Daniela: è stato un bel modo per rivederla, per rivedere alcune persone del gruppo genovese, e poi alla festa mi son divertito.

Finita l’estate (e le continue spiaggiate alcoliche), se lasciamo perdere le feste di Silviu in spiaggia (3 o 4 con centinaia di invitati), ci son stati pochi altri eventi notevoli: il compleanno di Luana a fine ottobre, un viaggio molto carino di 2 giorni ad Avignone, Arles e Nimes a novembre con Edoardo, Frafra e Vincenzo, qualche serata sbronza al Tapaloca, compreso il doposerata della cena di Natale a Nizza. Poi in autunno abbiamo ripreso le nostre serate Karaoke.
Una menzione speciale va all’essere riuscito a rivedere Andra, una amica adorabile che non ha esitato un secondo a trovare mezza giornata da dedicarmi nel giro di 3 giorni. Almeno lei non smentisce il suo carattere deciso.

Se rileggo i buoni propositi per il 2014 direi che quelli colpiti sono:
Imparare un altro pò di francese (ma poco)
Trovare due tette che piacciano sia a me che a una amica (ehm… <3 il karaoke da soddisfazioni) Evitare l'arresto Sbronzarmi durissimo ripetute volte senza mai sboccare Ricongiungermi alle Forze Malvage Fare almeno due viaggi vacanze, o uno impegnativo per due Troppi pochi rispetto a quelli prefissati. Ritengo dunque di non elencarne... eccetto uno. Riuscire, costi quel che costi, a essere assunto staff, anche non in Costa Azzurra. Buon 2015 a tutti!!!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>