Veterofemminismo e cattobigottismo

femminismo_FAV

Immagine presa da qui.

Ahahahaha beh, allora, il mondo è uno spettacolo. Soprattutto nei riguardi della donna, di cui si potrebbe parlare all’infinito. Se voi prendete il genere umano e separate le donne, tra queste c’è una percentuale (per fortuna piccola, limitata) che è veterofemminista. Sono quelle che hanno dei problemi coi maschi, così cercano di scaricare questi problemi su qualcosa, e in parte lo fanno su un concetto pre-sessantottino di maschio. Questo genere di donne è strabiliante, perchè è frutto di una distorsione incredibile del ruolo della donna, quindi le femmine che fan parte di questo gruppo si danno un tono da acculturate, radical-chic sessuali, grandi amanti dei libri e di una falsa cultura di tendenza.
Le si riconosce perchè per giustificarsi, stuprano la femminilità delle donne: avendo qualche problema col mondo maschile, ripudiano tutti i loro fallimenti come donne cercando di giustificarli con ideologie caserecce. Non hanno un uomo? Che problema c’è? Basta dire che non lo vogliono, o ne vogliono uno così perfetto che non può esistere e se esistesse sarebbe noioso a morte. Oppure basta dire che odiano i bambini, non vogliono diventare madri e che fine ci sarebbe ad avere un uomo? Sono quelle che si definiscono decise e inarrestabili, peccato che se poi perdono la testa per un uomo manchino del coraggio di fare azioni normali, tipo accettare la corte di questi. Crescono dipingendosi superiori, ma dichiarando di non esserlo. Uhhhhh, per una persona normale sono penose, ma loro fan finta di essere esattamente come vogliono.
Alcuni siti fanno da sponda a queste ideologie, e le ragazze di tale gruppo ci si identificano così tanto che sentono il dovere di promuovere sui social network tutti i post di tali siti. Ad esempio fa molto ridere questo post in cui si descrivono i dieci comandamenti delle donne. Perchè fa ridere? Beh, perchè sono regole scontate, che sono dieci comandamenti anche per l’uomo, quindi fa ridere che vengano ritenuti per donne. Come se le donne dovessero stare zitte in qualsiasi circostanza, e questo sito “anticonformista” sentisse il desiderio di dire che invece no, c’è bisogno di un terzo comandamento SOLO PER LE DONNE che dica Niente mi terrà zitta se qualcosa non mi piace.

In mezzo a questi dieci comandamenti per le donne si trova ancora qualche segno di pietà di donne per donne, tipo “Le zitelle non esistono, io decido se sposarmi o no“, che è banalmente vero, ma è anche vero che una che decide di non sposarsi decide di diventare zitella. Nel senso, questo genere di siti, o questi post, mancano di obiettività, di logica. Tutte le donne innamorate decidono di sposarsi, se diventano zitelle vuol dire che non sono mai state innamorate. O meglio, più probabilmente, che non han mai avuto il coraggio di mettersi in gioco in una relazione. Le (per fortuna poche) ragazze che difendono questi concetti che conosco in realtà son quelle che hanno avuto paura ad ammettere i loro sentimenti: sposarsi è il naturale risultato di una evoluzione di una relazione, ovvio che una donna può decidere di non sposarsi, ma quelle che sono zitelle sono di solito ragazze che non han nemmeno un fidanzato. Mascherare i propri problemi cn un “non voglio sposarmi” è pazzesco.
Dimostrare la propria femminilità non vuol dire fare i lavori di casa, vuol dire capire di essere donna e che si ha bisogno, come ne han bisogno i maschi o gli omosessuali di ambo i sessi, di un partner. Invece il ruolo di queste finte femministe è solo giustificare le donne che restano indietro facendo leva su diritti indiscutibili delle donne.

Ma ci sono nemici naturali di queste mentalità vetero-finto-femministe? Certo! E non sono i maschilisti, sono i turbocattolici!!! In questa immagine si trovano i doveri della sposa, tra cui compare (essere) amante della casa o blasfemie analoghe. Il bello di questa situazione è che è spudoratamente sbilanciata dal lato maschilista, mentre in media stat virtus.
Insomma, se questa versione del femminismo fa ridere, il cristianobigottismo è addirittura peggio!!! Ma grazie a Dio il cristianobigottismo è un fenomeno ridotto, mentre purtroppo le false femministe di circostanza sono un pò ovunque.
Stay tuned!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>