Letterina a Babbo Natale 2013

LetteraNatale_1_FAV

Caro Babbo Natale, o chi ne fa le veci,
ero abituato a scrivere sul mio blog. Ma nell’era dei social network chi cazzo me lo fa fare? Dunque voilà, la letterina con le richieste per stasera, e sta attento che, come per tutte le altre letterine, non ammetterò errori o sviste.
L’anno che si è chiuso non è andato male, caro BabbinoOChiNeFaLeVeci, o più facilmente BOChiNe_FaVe o Bone_Feci se vuoi, ma delle richieste fatte ne hai esaudite veramente molte poche! Al Ventu niente lavoro nè figa, la casa al Grosso e alla Valel’hai fatta penare, niente castrazione nè vulva a Gigi, insomma, hai fatto il cazzo che hai voluto. Stai attento, BOChiNe_FaVe, il tuo predecessore nel Natale 2010 non ha fatto una bella fine.

Come sempre non ti sto a chiedere cose per me, PseudoBabbino, sarebbe troppo egoistico. Dunque vado a chiedere qualcosa per la gente che conosco e mi sta intorno. Partendo dal natio borgo selvaggio, ho ben capito che al Ventu non vuoi dare speranza di stabilità, ma io non desisto a chiedertelo: portagli della figa!!! Il lavoro non è tutto nella vita, ma una lordona che ti spenda quel poco che guadagni è un regalo che ti sprona a far meglio.
Il Grosso si è ingrillinato e temo che finchè non verrà trombato da qualche posizione difficilmente ottenuta non cambierà parere (e ancora peggio, rimarrà monotematico e parlerà solo del M5S). Dunque fagli ottenere una ambita posizione di spicco sul territorio Spezzino. Per farlo trombare aspettiamo di vedere come ci si trova, magari sarà il regalo per il prossimo anno! 😛
La Vale sta per diventare mamma!!! Non è forse eccezionale? Babbino, però sei stato una merda, questa gravidanza sarebbe dovuta arrivare tempo fa, invece hai aspettato che spendessero soldi per un cane di razza (mamma mia, di razza… e qui non voglio dire altro). Regalale il giusto buonsenso per educarla nei primi 15 anni della sua vita. Già ne ha avuto abbastanza nella scelta del nome: tra i tanti assurdi che le piacevano ne ha scelto uno fiko. Ma se poi Celeste diventerà una teppista, una zoccola, una ignorante o una senzatette sapremo chi venire a cercare, vero PseudoBabbino?

Vorrei avere buone idee anche per Flavio, Sau, Nixon e Francesc, ma ahimè non ne ho. Una vita prospera di avventure e figa è quello che si meritano. Per Enrico invece, fino a poco tempo fa la figa rimaneva un mistero insondabile, a lui regala pure un manuale aggiornato di anatomia femminile. Sempre meglio ripartire da zero, in questi casi. Invece a Elisa non saprei proprio cosa regalare, ma merita qualcosa di bello.
Ho perso il contatto anche col gruppo Genovese, ma spero troverai qualcosa di utile da regalare a Sara, Daniela Vale. Fabry ormai è diventato un esperto atleta, secondo me avrebbe bisogno di uno scheletro in adamantio come Wolverine, per evitare di fratturarsi ogni volta. Sembra sempre in riabilitazione. Chissà in che condizione sta Sergione? Un tempo fare un regalo a lui sarebbe stato banale, ma magari ora ha messo troppo la testa a posto.

E arriviamo ai francesi. L’anno scorso ti avevo chiesto di paralizzare completamente Vincenzo, con un sorriso stile Joker. Tu non lo hai fatto, anzi, gli hai dato un assaggio di figa e glielo hai subito sottratto. Sei un acido figlio di troia, Pseudobabbino. Portagli una donna affidabile, no? Sai, lui ha gusti “molto complicati“, quindi cerca di trovargliene una che soddisfi tutti i requisiti che a lui piacciono: deve essere una che respira ancora coi sui polmoni, che ha due braccia e due gambe, due buchi là sotto e… bah, non credo ci sia altro. Anzi, ho qualche dubbio sui due buchi là sotto, ma possiamo esagerare va.
Ad Alberto hai tolto lo sguardo da maniaco sessuale come richiesto, bravo Pseudobabbino, ma lo hai reso il Dio dello scazzo. Fagli trovare una amante, magari la smetterà di essere scazzato per ogni cosa. a Delia invece, che è soddisfatta da ogni punto di vista (almeno, da quello trombereccio), non saprei cosa dirti. Falle una bella coscia di prosciutto crudo da tagliarsi a fette, è un regalo un pò banale, ma che piace a tutti.

Ippo regalerei una macchina. Sì, capisco che ne abbia appena comprata una, ma è meglio mettersi avanti coi tempi. Gliela farei rossa o verde, tanto lui non nota la differenza. A Luana hai già portato prematuramente la Fava, una cassetta di limoni duri completerebbe il regalo perfettamente.
Ricordando la famosa frase di Fabrizio Vuoi mettere un LAN party rispetto alla figa?“, regalagli un LAN party. A Gigi invece, visto che è impossibile trovare un lavoro che lo appassioni, regalagli l’unico lavoro che potrebbe coinvolgerlo abbastanza da farlo diventare un assiduo lavoratore: programmattore in una compagnia di porno via streaming. Sezione Omosex duri e puri, per essere sicuri.
Ad Angela porta una collezione di occhiali, non serve nè che siano di marca nè che siano graduati, tanto li deve perdere. A Julien una fascetta di quelle da tennista, per evitare che il sudore gli vada negli occhi.

Nella mia letterina vorrei ci fosse spazio per tanta altra gente, come Marilena, Frafra, Marianna, Raffaella, Martina, Flo, Tania, Serena, Alissia, Nurcan, Manu, Clementina, le Cristine, le Cheerleader del Miami Dolphins e anche alcuni maschietti come Agostino, Alessandro, Federico, Vacca… Ma questa letterina sta diventando troppo complicata.
Non indurre Morena in tentazione, ma liberala dal male. E già che ci sei regalale due belle tette: lei ama le tette. Non capisco se ama anche le sue tette. Anche a me piacciono le tette, ma mi astengo sui giudizi sulle sue tette. 😛
Caro Pseudo, credo di avere detto tutto. Come al solito se ti rimangono 5 minuti e vuoi spenderli per me, a me i LAN Party fan schifo, preferisco ancora la buona e vecchia figa. Anche un cazzo di posto fisso dentro a quella merda di Compagnia mi farebbe comodo.

Grazie di tutto.
— Andrea

Tags:  , ,

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>